lavoro agile

Smart working, verifica con obiettivi misurabili

Con l’emergenza non serve l’accordo individuale Molte le best practice. Lo smart working abilita il dipendente allo svolgimento della prestazione senza quei vincoli di tempo (i turni di lavoro) e di spazio (la sede aziendale) che costituiscono un tratto essenziale del tradizionale rapporto di lavoro.

Una rivoluzione con il personale – smart working in tempo di Coronavirus

Niente più sedi fisse, né timbrature del cartellino. – Pietro Ichino: il coronavirus potrebbe modificare la gestione del lavoro nelle imprese. L’emergenza coronavirus potrebbe dare il là a una rivoluzione nella gestione del personale e del lavoro. Una volta individuati compiti ben definiti, con il lavoro agile niente più sedi fisse e timbrature di cartellino, […]

Torna su