Prestazioni familiari annue occasionali fino a 720 ore

Condividi

Prestazioni familiari annue occasionali fino a 720 ore. Ho un negozio di ottica (Srls), di cui sono titolare e amministratore; mentre mio marito è socio. Vorrei avere informazioni in merito alla possibilità di far collaborare saltuariamente mia sorella: è possibile? Con quale contratto?

L.C.andria R.: Le prestazioni familiari occasionali (non sistematiche, né abituali o prevalenti nella gestione dell’ impresa) sono quelle attività rese dal familiare dell’ imprenditore, dai parenti o affini entro il 3° grado, basate su un legame solidaristico e affettivo proprio del contesto familiare, che non prevedono l’ instaurazione di un rapporto di lavoro, né l’ erogazione di compensi. Ove non si tratti di pensionati o dipendenti a tempo pieno da altro datore, secondo quanto precisato dal ministero del Lavoro nella lettera circolare 10 giugno 2013, n. 10478, la nozione di occasionalità va legata al limite quantitativo di 90 giorni, frazionabili in ore (720 ore nel corso dell’ anno solare). In caso di superamento dei 90 giorni, il limite quantitativo si considera comunque rispettato anche ove l’attività resa dal familiare si svolga solo per qualche ora al giorno, fermo il tetto delle 720 ore annue (entro tali limiti non sono dovuti i contributi Inps). In alternativa, è possibile ricorrere al contratto di prestazione occasionale di cui all’ articolo 54-bis del Dl 50/2017 (legge 96/2017), al lavoro a chiamata ovvero al part time.

( Articolo pubblicato su “Il sole 24ore” Rubrica “L’esperto risponde” )

Prestazioni familiari annue occasionali fino a 720 ore

Rispondi

Torna su