Notizie Flash

Condividi

“Lista grigia”: esce la Svizzera

Consiglio Ecofin ha deciso di rimuovere gli Emirati arabi uniti (EAU) e le Isole Marshall dalla black list UE, l’elenco delle giurisdizioni non cooperative a fini fiscali. Dalla lista grigia dei paradisi fiscali escono invece Svizzera, Albania, Costa Rica, Mauritius e Serbia: hanno rispettato tutti gli impegni in materia di cooperazione fiscale. Nove giurisdizioni continuano a figurare nella lista delle giurisdizioni non cooperative: Samoa americane, Belize, Figi, Guam, Oman, Samoa, Trinidad e Tobago, Isole Vergini degli Stati Uniti, Vanuatu. ( Consiglio UE, comunicato stampa 10 ottobre 2019)

Sisma bonus: rivendita unità immobiliari

Con riferimento agli interventi di riduzione del rischio sismico ammessi al sisma bonus, tra i quali rientrano anche quelli realizzati dalle imprese costruttrici che poi vendono le unità immobiliari, nella circolare n. 13/E del 2019, l’Agenzia delle Entrate ha ribadito che la detrazione fiscale riguarda le spese sostenute per interventi le cui procedute autorizzatorie sono iniziate dal 1° gennaio 2017.

Adozione internazionale: spese deducibili

In caso di adozione internazionale, se i genitori adottivi sono tenuti a sottoporsi a verifiche post adozione sulla base di accordi stipulati con il Paese di origine del minore, le spese sostenute per le verifiche sono deducibili dal reddito complessivo, in quanto adempimenti necessari per l’espletamento della procedura di adozione.

Note spese: conservazione su supporto

Si può scegliere di conservare digitalmente la nota spese generata o di materializzarla e conservarla su supporto analogico. La distruzione dei giustificativi analogici delle note spese è consentita solo dopo il perfezionamento del processo di conservazione.

Cartelle di pagamento: arriva pagoPA

La nuova modalità di pagamento PagoPA sostituirà gradualmente il bollettino RAV. Esso consente infatti di trovare rapidamente le informazioni di cui il contribuente ha bisogno, di aggiornare l’importo dovuto alla data del versamento e include il QR code per pagare facilmente anche attraverso lo smartphone. ( Agenzia delle Entrate-Riscossione, comunicato 8 ottobre 2019 )

Forfetario: controllo diretto di S.r.l.

Non possono applicare il regime forfetario gli esercenti attività d’impresa, arti o professioni che controllano direttamente o indirettamente società a responsabilità limitata, le quali esercitano attività economiche direttamente o indirettamente riconducibili a quelle svolte dagli esercenti attività d’impresa, arti o professioni.

Erronea duplicazione fattura: note di variazione

In caso di errato invio di duplicati della fattura, se l’errore del contribuente può ricondursi afigure “simili” alle cause di nullità, annullamento, revoca, risoluzione, rescissione, al fine dineutralizzare l’errore, il contribuente può emettere in formato elettronico le rispettive notedi variazione, riportando nel campo “causale” la dizione storno totale della fattura pererrato invio tramite SdI.Laddove i duplicati delle fatture non abbiano partecipato alle liquidazioni periodiche IVA del2019, le note di variazione non possono costituire titolo per il recupero in detrazione dell’IVAa debito.

Notizie Flash

Rispondi

Torna su