Business

Bonus ricapitalizzazioni in F24 per le società

Per il tax credit sugli aumenti di capitale delle medie imprese, dopo la prenotazione telematica arriva il codice tributo da esporre per effettuare la compensazione in F24. La risoluzione 46/E/2021 ha attivato il codice 6943 da utilizzare da parte delle società conferitarie che beneficiano del credito di imposta.

L’organo di amministrazione nelle SRL

Il legislatore, negli ultimi anni, per offrire ai giovani la possibilità di intraprendere un’attività commerciale senza sostenere ingenti costi di avvio, ha introdotto nel codice civile nuovi modelli organizzativi societari

Bonus beni strumentali: utilizzabile anche dopo i tre anni

Il credito d’imposta per investimenti in beni strumentali, così come rivisto dalla recente L. 178/2020 (Legge di Bilancio 2021), che ha sostituito a partire dall’esercizio 2020 i precedenti super/iper-ammortamento, rappresenta sicuramente il credito d’imposta più facilmente fruibile al momento.

Nel Decreto Sostegni-bis proroga e potenziamento del credito d’imposta per tessile e moda

L’articolo 8 D.L. 73/2021 (c.d. Decreto Sostegni-bis) è finalizzato a rendere operativo il credito d’imposta introdotto dall’articolo 48-bis D.L. 34/2020 (c.d. Decreto Rilancio), convertito con modifiche dalla L. 77/2020, per contenere gli effetti negativi della pandemia da Covid-19 sulle rimanenze finali di magazzino nei settori tessile, moda e accessori.

Tassazione del capital gain su start up innovative

Con il decreto Sostegni bis debutta un doppio beneficio fiscale di natura transitoria per le plusvalenze da cessione di partecipazioni in start up e PMI innovative, per stimolare gli investimenti in queste categorie di società. Le agevolazioni sono indipendenti e interessano le persone fisiche operanti al di fuori dall’esercizio dell’attività di impresa. Esse possono essere […]

L’autofattura “denuncia” per partita IVA cessata viaggia nello SDI

Lo scorso 14 maggio, con la Risposta 344, l’Agenzia delle Entrate ha fornito una interessante indicazione a tutti gli operatori che, per vari motivi, non ricevono dalla relativa controparte (cedente/prestatore) una fattura, a fronte di uno specifico obbligo in tal senso.

Esenzione IMU a maglie larghe con la conversione del decreto “Sostegni”

La legge n. 69 del 21 maggio 2021, con la quale è stato convertito il D.L. n. 41 del 22 marzo scorso, ha introdotto importanti novità anche con riferimento ai tributi locali.

Studio Ramuglia Informa

Preavviso di avviso bonario: comunicazione debiti Bonus facciate: interventi visibili da via privata Cessione di autoveicoli a disabili: IVA ridotta Bonus per adeguamento ambienti di lavoro Contributi artigiani e commercianti 2021: prima rata slitta al 20 agosto

Le Entrate al posto di Riscossione Sicilia

Riscossione Sicilia spa è destinata ad estinguersi: avverrà il prossimo 30 settembre. Dal 1° ottobre 2021 l’esercizio delle funzioni della riscossione nel territorio della Regione sarà affidato all’ Agenzia delle entrate e svolto dall’ Agenzia delle entrate-Riscossione.

Cartelle di pagamento fino a 5.000 euro stralciate

Annullamento automatico di tutti i debiti di importo residuo fino a 5.000 euro risultanti dai singoli carichi affidati agli agenti della riscossione dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2010, pur se ricompresi in precedenti definizioni agevolate relative ai debiti affidati all’agente della riscossione dal 2000 al 2017. È questo il contenuto previsto dall’articolo 4, […]

Torna su