Tuir

La tracciabilità dei pagamenti e i recenti chiarimenti dell’Agenzia delle entrate

Come noto la Legge di Bilancio 2020, al comma 679, ha previsto che, dall’anno d’imposta 2020, la detrazione dall’imposta lorda nella misura del 19% prevista dall’articolo 15 Tuir (escluse le detrazioni per oneri con percentuali diverse), spetta a condizione che l’onere sia sostenuto con versamento bancario o postale ovvero mediante altri sistemi di pagamento tracciabili […]

l mancato incasso dei canoni nel corso del 2020

I redditi derivanti dalle locazioni degli immobili, percepiti dai privati, ossia al di fuori dell’esercizio di impresa, rientrano tra i redditi fondiari, di cui agli articoli 25 e successivi del Tuir.

Le principali novità fiscali del DL Sostegni bis

Il Consiglio dei Ministri ha approvato ieri il DL Sostegni bis. Di seguito le principali novità fiscali.

Dividendi e utili percepiti da persone fisiche e società di persone: come tassarli

In presenza di utili, le società possono decidere di distribuirli ovvero di allocarli a riserve del patrimonio netto, ma, in ogni caso, è necessario porre in essere una serie di adempimenti. Le società di capitali, per esempio, devono redigere un verbale di assemblea dei soci che approvano la proposta degli amministratori circa la distribuzione dei […]

Utilizzo delle perdite fiscali: obbligo o facoltà?

Nell’ambito dell’imposizione Ires, il principio di autonomia dei periodi d’imposta, sancito dall’articolo 76 Tuir, trova una deroga nella possibilità di poter scomputare le perdite fiscali prodotte dai redditi imponibili dei periodi d’imposta futuri.

Detrazione 19%: la complessa “traccia” del pagamento tracciabile

Suona come un gioco di parole, ed in effetti lo è, ma non sarà divertente: la circostanza che la detrazione IRPEF del 19% sia, a partire dal 1° gennaio 2020, subordinata all’avvenuto pagamento con strumenti tracciabili comporta un super lavoro del quale, francamente, avremmo volentieri fatto a meno.

Deducibilità dei compensi agli amministratori: serve la delibera

Non bisogna poi dimenticare che la giurisprudenza è intervenuta spesso in tema di detti compensi, per cui sembra opportuno richiamare alcuni orientamenti giurisprudenziali che meritano attenzione per la loro peculiarità

Neoassunti, bonus “Io Lavoro” usufruibile da Nord a Sud

A introdurre l’agevolazione per le aziende private è stata l’Anpal con decreto n. 52/2020. Il Sud perde l’esclusiva dei bonus alle assunzioni.

Co.co.co., sale il minimale

Per un anno di contributi 15.953 di compensi. Quest’ anno co.co.co., professionisti senza cassa e altri lavoratori parasubordinati iscritti alla gestione separata devono guadagnare compensi mensili non inferiori a 1.329,42 euro, per 12 mesi, se vogliono avere accreditato un anno intero di contributi per la pensione.

Torna su