Fatturazione Elettronica

Anche nel 2021 divieto di fatturazione elettronica delle prestazioni sanitarie

Il Decreto c.d. “Milleproroghe” ha posticipato al 1° gennaio 2022, la decorrenza dell’obbligo di trasmissione dei dati per la dichiarazione precompilata a Sistema Tessera Sanitaria (c.d. STS) mediante la memorizzazione elettronica e trasmissione telematica dei corrispettivi, riguardante gli esercenti che effettuano cessioni di medicinali e presidi medici o prestazioni sanitarie. Si ricorda che in precedenza la decorrenza dell’obbligo era fissata al 1° gennaio 2021.

Studio Ramuglia in breve

Cancellazione 2^ rata Imu dal Decreto Ristori Esenzione Iva solo per guanti in lattice, vinile e nitrile Nuovo contributo a fondo perduto Rifiuto fatture P.A. Decreto Riscossione Rivalutazione anche i beni ammortizzati

Scarto e rifiuto della fattura elettronica

In ambito B2B lo scarto della fattura elettronica da parte del SdI determina la mancata emissione e la conseguente applicazione di sanzioni.

Forfettari, quando scatta l’obbligo di invio telematico dei corrispettivi ?

Anche i forfettari esonerati dalla fattura elettronica hanno l’obbligo di memorizzare e inviare telematicamente i corrispettivi al Fisco.

La nota di credito sana il doppio invio della fattura elettronica

Per la duplicazione di fatture non scartate dal SdI serve la variazione ex art. 26 del DPR 633/72 Se vengono erroneamente trasmesse al Sistema di Interscambio fatture già inviate ai clienti, in formato cartaceo, in anni precedenti, il cedente o prestatore sarà tenuto ad emettere note di variazione in diminuzione ai sensi dell’art. 26 del […]

Come gestire il mancato ricevimento della fattura elettronica?

Con l’introduzione della fattura elettronica a partire dal 1° gennaio 2019, il documento valido fiscalmente è il documento in formato xml ricevuto tramite il Sistema di Interscambio. La sola fattura “cartacea” non ha rilevanza e non dà diritto alla detrazione Iva. Ma cosa succede se la fattura elettronica non arriva? Il cessionario o committente che, […]

Decreto Crescita in pillole

Esaminiamo le novità di maggior rilevanza fiscale introdotte dal Decreto Crescita, pubblicato in Gazzetta Ufficiale 30.04.2019 e in vigore dal 1.05.2019. 1. Reintroduzione dei super ammortamenti: i super ammortamenti, non prorogati dalla legge di Bilancio 2019, trovano ingresso con il Decreto Crescita ma solo per i beni materiali strumentali nuovi (escluso il parco veicoli) acquistati […]

Torna su