F24

Bonus ricapitalizzazioni in F24 per le società

Per il tax credit sugli aumenti di capitale delle medie imprese, dopo la prenotazione telematica arriva il codice tributo da esporre per effettuare la compensazione in F24. La risoluzione 46/E/2021 ha attivato il codice 6943 da utilizzare da parte delle società conferitarie che beneficiano del credito di imposta.

Compensazioni orizzontali dei crediti IVA al via

Ai fini della compensazione, salvi specifici esoneri, la dichiarazione deve essere munita di visto di conformità o di sottoscrizione dell’organo di controllo contabile, mentre il modello F24 che espone la compensazione del credito IVA va presentato utilizzando esclusivamente i servizi telematici Entratel o Fisconline

Studio Ramuglia Informa

Notizie flash di economia per aiutare te e la tua azienda

Nuovi Codici tributo per versamenti tramite F24 atti pubblici e scritture private.

Oggetto: Istituzione dei codici tributo per il versamento, tramite modello F24, delle somme dovute in relazione alla registrazione degli atti pubblici e delle scritture private autenticate, nonché all’imposta sulle donazioni, nei casi di registrazione presso gli uffici territoriali dell’Agenzia delle entrate. Ridenominazione di codici tributo

Studio Ramuglia in breve

Notizia brevi e utili per la tua impresa

Studio Ramuglia in breve

Trasmissione dei corrispettivi: vending machine Rottamazione-ter: procedure di pignoramento Contributi Inarcassa: causali contributo Coronavirus: esenzione IVA importazioni merci

Credito d’imposta per l’acquisto dei nuovi registratori telematici

Con la recente circolare 3/E/2020, dello scorso 21 febbraio, l’Agenzia delle entrate, nel fornire indicazioni circa il nuovo obbligo di memorizzazione elettronica e trasmissione telematica dei corrispettivi, dedica uno specifico paragrafo alle regole di applicazione dello specifico credito d’imposta che viene riconosciuto agli esercenti nei casi di acquisto dei nuovi registratori telematici o per l’adattamento […]

Compensazioni solo con presentazione della dichiarazione dei redditi

Nel decreto collegato alla Manovra 2020, tra le misure di contrasto all’evasione è stato introdotto il blocco per importi eccedenti i 5.000 euro; senza la preventiva presentazione della dichiarazione dei redditi o dell’Irap; pertanto, dal 2020 non sarà più possibile utilizzare legittimamente i propri crediti.

Torna su