credito d’imposta

La trasferibilità del credito d’imposta per investimenti in beni strumentali

Il credito d’imposta per investimenti in beni strumentali di cui alla disciplina agevolativa previgente dell’articolo 1, commi 185–197, L. 160/2019 non poteva formare oggetto di cessione o trasferimento anche all’interno del consolidato fiscale, per effetto dell’espresso divieto contenuto al comma 191.

Studio Ramuglia Informa

Start-up innovative: no alla costituzione senza notaio Domicilio digitale: mancata comunicazione COVID-19: nuove regole per gli spostamenti Contributo a fondo perduto: codici tributo

Capitalizzazione delle medie imprese: il credito d’imposta per gli investitori

Va evidenziato che l’agevolazione spetta secondo l’ordine di presentazione delle istanze, secondo il meccanismo del click day

Studio Ramuglia Informa

Decreto Sostegni: le novità Presentazione dell’istanza per il “CFP Sostegni” Scioglimento dell’impresa familiare Credito d’imposta betoniera con pompa

Credito d’imposta per gli investimenti 4.0 e credito d’imposta mezzogiorno: sempre cumulabili

La legge di bilancio 2021 (L. 178/2020) ha prorogato molte agevolazioni, previste sotto forma di crediti d’imposta, a favore delle imprese per incrementare le possibilità d’investimento delle medesime anche per il 2021 e il 2022.

Credito d’imposta beni strumentali: sì all’utilizzo successivo delle quote residue per incapienza

L’Agenzia delle entrate ha chiarito, in risposta ad uno specifico quesito, la sorte delle quote annuali di credito d’imposta per investimenti in beni strumentali non compensate, in tutto o in parte, nell’anno di competenza per incapienza dei debiti fiscali e contributivi

Le nuove modalità di fruizione del credito d’imposta investimenti in beni strumentali

La disciplina innovata del credito d’imposta per gli investimenti in beni strumentali

Industria 4.0: incentivi rimodulati e prorogati fino al 2022

La bozza di Legge di Bilancio per l’anno 2021 proroga le agevolazioni per investimenti in beni materiali e immateriali nuovi (Industria 4.0 e non) effettuati dalle imprese dal 16 novembre 2020 e fino al 31 dicembre 2022, aumentando anche la misura del credito d’imposta riconosciuto alle stesse.

Decreto Ristori: credito d’imposta locazioni esteso a ottobre, novembre e dicembre

Nell’ambito delle misure di sostegno ai settori produttivi le cui attività sono interessate dalle restrizioni di contenimento dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 previste dal D.P.C.M. 24.10.2020, è stato riproposto il credito d’imposta per canoni di locazione commerciali e d’affitto d’azienda originariamente istituito dall’articolo 28 D.L. 34/2020 (c.d. “Decreto Rilancio”).

Studio Ramuglia in breve

Tracciabilità delle detrazioni 19% Sospensione dei pagamenti e piano di dilazione Entro il 10.12.2020 versamento per rottamazione-ter Credito d’imposta acquisto beni strumentali Contributi a fondo perduto per la ristorazione Nuovo contributo a fondo perduto Contributo a fondo perduto settore del turismo

Torna su